FisioPergine - Riabilitazione e Salute \ Pavimento Pelvico

Riabilitazione del Pavimento Pelvico

Cos’è la riabilitazione del pavimento pelvico e come funziona?

La Riabilitazione del Pavimento Pelvico è una terapia che ha l’obiettivo di guarire o  ridurre i sintomi riferiti dal paziente e causati dalla disfunzione di questa zona, migliorando così la qualità di vita del soggetto. La sua applicazione prevede l’utilizzo di tecniche e strumenti (esercizio terapeutico, biofeedback, ecc.) che vengono impiegati a seconda della condizione della persona e dopo una adeguata valutazione del soggetto.

La terapia è indirizzata ai muscoli del pavimento pelvico, che possono presentarsi ipovalidi (es.: incontinenza urinaria da sforzo, prolasso degli organi pelvici, ecc.), oppure iperattivi (es.: disfunzioni sessuali femminili, sindrome del dolore pelvico cronico, ecc.), oppure con deficit di coordinazione (es.:stipsi).

In alcuni casi è opportuno modificare alcune abitudini che il paziente ha adottato pensando di migliorare la propria condizione (es.: mingere frequentemente per non perdere urina, ecc.) e realizzando invece un peggiormento del funzionamento di parti o organi.

Cos’è il pavimento pelvico e come funziona?

Il pavimento pelvico è una struttura muscolare tanto importante quanto complessa. Esternamente la parte visibile è costituita dai genitali, la vulva nella donna e il pene nell’uomo ma internamente è formato da un insieme di muscoli che chiudono in basso il bacino fornendo supporto e sostegno agli organi pelvici. Circonda e sostiene infatti l’uretra, la vescica, la vagina e l’utero fino ad arrivare posteriormente alla zona ano-rettale. E’ una specie di amaca muscolare che chiude la cavità del bacino, la pelvi appunto, in basso. Ci sono poi anche due componenti tendinea e legamentosa che si agganciano ai due pilastri, la sinfisi pubica in avanti e il sacro e coccige dietro.

Dal punto di vista muscolare si riconoscono:

- il piano più profondo costituito dalla fascia endopelvica, una struttura che ricopre gli organi pelvici e il muscolo elevatore dell’ano;

- un livello intermedio in cui troviamo il muscolo più importante, l’elevatore dell’ano costituito a sua volta dai muscoli pubo-rettale, pubo-coccigeo e ileo-coccigeo, che formano le parti laterali e posteriori del pavimento pelvico. Questi muscoli circondano l’ano e la vagina quindi la loro contrazione ne determina l’apertura o la chiusura;

- un livello superficiale (il trigono o diaframma uro-genitale), formato dai muscoli traversi profondi del perineo e dal muscolo sfintere striato dell’uretra.

FUNZIONI:

I muscoli pelvici svolgono importanti funzioni:

- si occupano della CONTINENZA URINARIA, permettendo, con la loro contrazione, di trattenere

la pipì volontariamente.

- Si occupano anche della CONTINENZA FECALE, attraverso il muscolo pubo-rettale che

avvolge il retto come una fionda e che attraverso la sua contrazione permette di trattenere le

feci.

- Hanno una importante FUNZIONE SESSUALE: un pavimento pelvico integro e ben funzionante

ha un ruolo fondamentale per una buona vita sessuale;

- Hanno una FUNZIONE STATICA, di chiusura e di sostegno degli organi (è proprio per questo

che si definisce pavimento!)

Durante il travaglio e il parto le strutture del pavimento pelvico si distendono, si contraggono e sono sottoposte a forte stress. E’ importante quindi avere un pavimento pelvico integro e ben funzionante anche per affrontare bene il momento del parto.

SINTOMI e DISFUNZIONI

Viste le sue funzioni, si possono avere i seguenti sintomi associati alle disfunzioni muscolari del pavimeto pelvico:

- SINTOMI DEL BASSO TRATTO URINARIO:

  • Incontinenza urinaria
  • Urgenza e frequenza urinaria
  • Flusso rallentato o intermittente e con spinta • Sensazione di incompleto svuotamento

 - SINTOMI COLO-PROCTOLOGICI:

  • Incontinenza fecale
  • Prolasso ano-rettale
  • Stipsi

- SINTOMI VAGINALI:

  • Prolasso degli organi pelvici

- DISFUNZIONE SESSUALE:

  • Nella donna dispareunia
  • Nell’uomo disfunzione erettile e dell’eiaculazione • In entrambi: disfunzione dell’orgasmo

- DOLORE:

  • Dolore pelvico cronico
  • Sindrome del dolore pelvico

In base alle disfunzioni muscolari del pavimento pelvico, i muscoli pelvici possono essere:

- NORMALI (normal pelvic floor muscles): I muscoli del pavimento pelvico si contraggono e si

rilassano volontariamente e involontariamente

- IPERATTIVI (Overactive pelvic floor muscles): I muscoli del pavimento pelvico non possono

rilassarsi oppure si contraggono quando invece sarebbe necessario un loro rilassamento

(problemi di incompleto svuotamento unitario, dispareunia, stipsi)

- IPOATTIVI (Underactive pelvic floor muscles): I muscoli del pavimento pelvico non si

contraggono quando è necessario o sono troppo deboli rispetto a quanto sarebbe necessario

(incontinenza urinaria o anale, prolasso)

- SENZA ATTIVITA’ (Non-functioning pelvico floor muscles): non è palpabile alcuna contrazione

muscolare.

dott.ssa Katia Libardi

Fisioterapista